ATTENZIONE!!!
Per un corretto utilizzo del sito è necessario attivare gli script nel browser in uso.

Leggi qui le istruzioni su come fare.
S.I.A. Servizi Informatici Antelmi S.r.l.
Seguici su  Facebook SIA srl Google+ SIA srl Twitter SIA srl
Info Colf  Approfondimenti

Idoneità alloggiativa

Idoneità alloggiativa

Parere igienico sanitario rilasciato dall’ASL

Idoneità alloggiativa

L’idoneità alloggiativa e’ dimostrabile attraverso un certificato di idoneità alloggiativa rilasciato dall’Ufficio tecnico del Comune di residenza.

La documentazione da presentare al Comune per effettuare la richiesta è la seguente:

1. la richiesta di rilascio della certificazione (il modulo è disponibile presso l'ufficio);

2. una marca da bollo

3. la fotocopia del documento d'identità del richiedente;

4. la planimetria catastale dell'alloggio del Catasto Urbano o planimetria con quote, timbro e firma di un geometra in originale

5. la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa ai dati dell'alloggio, che deve contenere: via, numero civico e numero dell’interno dell’appartamento per cui si richiede il certificato; la dichiarazione è ad uso abitativo (dunque non un garage, sottotetto, solaio, cantina, ufficio, negozio o magazzino),

8. la dichiarazione che la casa ha il bagno, la luce, l’acqua corrente ed è allacciato alle fogne;

9. la dichiarazione che non esistono dei provvedimenti dell’ASL dai quali risulti che la casa è malsana, umida e quindi “non abitabile”.

La domanda può essere presentata anche da una terza persona munita di delega e fotocopia del documento di identità di colui che richiede il certificato di idoneità.

 

Se il richiedente è ospitato e non è residente nell’alloggio, dovrà allegare la dichiarazione di ospitalità compilata e firmata dal titolare dell’alloggio con copia del suo documento d’identità.

 

Il certificato che rilascia il Comune ha validità 6 mesi.

Parere igienico sanitario rilasciato dalla ASL

La documentazione da presentare alla ASL per effettuare la richiesta è la seguente:

1. facsimile di domanda  (il modulo è disponibile presso l'ufficio)

2. pianta planimetrica dei locali

3. ricevuta pagamento tassa regionale

4. fotocopia documento di identità